.
Annunci online

"Leggo per legittima difesa" (Woody Allen)
CULTURA
26 gennaio 2010
Comune di Manerba del Garda per la giornata della memoria: visita a Gonzaga ed al museo Cervi a Gattatico.
In occasione della giornata della memoria l’Assessorato alla Cultura del Comune di Manerba del Garda, guidato dall’Assessore Anna Dolci, ha organizzato per il 24 gennaio una visita guidata al Museo Cervi di Gattatico.

Alla partenza si sono trovate 37 persone con la voglia di ricordare, di imparare e di trascorrere dei momenti conviviali, pur nel ricordo tragico degli eventi che la giornata della memoria evoca.

Durante la mattinata la compagnia ha fatto una prima tappa a Gonzaga, in provincia di Mantova, per curiosare tra le 300 bancarelle del mercatino del “C’era una volta”. Il mercatino spazia dall’antiquariato alle semplici cose vecchie, fa sfoggio di oggettistica ed è un trionfo di modernariato. Il mercatino si trova in Piazza Matteotti e si tiene ogni quarta domenica del mese.

Prima di avviarsi verso Gattatico, la compagnia ha fatto una sosta culinaria (che mai guasta, poiché non si vive di sola cultura…) al ristorante Prater di Sant’Ilario d’Enza. L’ottimo menù comprendeva dei fantastici tagliolini saltati con porcini freschi, che avrebbero meritato un bis, guanciale di vitello brasato al vino rosso con polenta ed un ottimo dolce, il tutto “irrorato” da lambrusco nostrano. Il menù del gruppo, al costo di € 25,00, era decisamente gustoso. Il ristorante si trova in via Roma 39, telefono 0522 672375 ed il sito è www.praterfood.it

Scopo della gita e meta più importante della giornata è stata la visita del museo Cervi a Gattatico www.fratellicervi.it

I sette fratelli Cervi furono fucilati dai fascisti nel poligono di tiro di Reggio Emilia il 28 dicembre 1943. La loro storia è commovente e drammatica, così come furono drammatiche tutte le morti di innocenti che si ebbero all’epoca, dove il confine tra giusto e sbagliato era spesso sfumato. Trovate tutta la loro storia sul sito del museo e in questo link di Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Fratelli_Cervi

Papà Alcide Cervi sopravvisse ai suoi sette figli, mentre la madre Genoveffa Cocconi morì nel novembre del 1944. Alcide, al cui funerale il 27 marzo del 1970 parteciparono più di 200.000 persone, scrisse la sua testimonianza nel libro “I miei sette figli” che potete leggere qui http://www.viewdocsonline.com/document/25865231

Un racconto vibrante è la testimonianza di Maria Cervi, figlia di Antenore Cervi, che all'epoca dell'omicidio del padre e degli zii aveva 9 anni. Di seguito i collegamenti a tutti i video:
http://www.youtube.com/watch?v=oYsmLtxl9tc
http://www.youtube.com/watch?v=Y4EIjGB6ZkU
http://www.youtube.com/watch?v=FcZuCE6TTC0
http://www.youtube.com/watch?v=Fz5Rswci6kU
http://www.youtube.com/watch?v=AWIkkReUXU8

Una parola di lode per la professionalità della guida nel museo, in considerazione del fatto che durante i fine settimana le visite sono guidate da volontari.

In complesso un’ottima gita che ha saputo armonizzare momenti ludici e momenti di riflessione. La visita al museo Cervi è consigliata a tutti, grandi e piccoli.

La musica del video che ho creato è di Marco Paolini con i “Mercanti di liquore”.

Arte.



sfoglia
   settembre       

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte


by Blografando&BW



IL CANNOCCHIALE