.
Annunci online

"Leggo per legittima difesa" (Woody Allen)
VIAGGI
9 gennaio 2010
Viaggio a Roma dal 26 al 29 dicembre 2009.


Mezzo di trasporto: Freccia d’argento di Trenitalia da Brescia a Roma Termini. Costo andata e ritorno € 136,00. Giudizio… nì. Prenotare con Internet è un drammone, per cercare di ottenere buone tariffe bisogna fare varie prove e spesso si viene buttati fuori perché non si sono portate a termine quelle che il programma considera più prenotazioni iniziate (vale a dire le prove che uno fa per vedere quando è più conveniente viaggiare). Così bisogna aspettare per forza un quarto d’ora prima di effettuare nuove prenotazioni. Io, nella mia ignoranza, pensavo che le “frecce” fossero tutti treni nuovi, invece non sono altro che vecchi Eurostar. All’andata il primo bagno in cui mi sono infilata presentava una situazione ben conosciuta: bagno intasato, niente acqua né di scarico né per lavarsi le mani…

All’andata il treno è arrivato puntualissimo, si parte da Brescia alle 7.05 e si è a Roma Termini alle 10.55, ma al ritorno il treno aveva 40 (!) minuti di ritardo e se non avessi avuto chi mi veniva a prendere a Verona avrei anche perso la coincidenza per Desenzano, evento certamente non piacevole alle 22.30 di sera.

Quindi, qualche dovuta riserva. Le fermate sono ridotte al minimo, si ferma solo a Verona, Bologna e Firenze. Mi sa che l’alta velocità è un mix tra fermate ridotte e tratti in cui si va più spediti ma il tutto mi sa di maquillage molto costoso per le tasche degli utenti.

Soggiorno: presso il Bed and Breakfast Casa Vicenza: http://www.bbdormire.com/bed-and-breakfast-casa-vicenza.htm http://www.viaggiareweb.it/bb-casavicenza http://www.ospitando.com/it/roma/bed-and-breakfast-casa-vicenza/

Il B&B è vicinissimo alla Stazione Roma Termini, è quindi comodissimo anche per tutti gli spostamenti in città essendovi la fermata della metropolitana ed il capolinea di tantissimi bus che raggiungono qualsiasi parte della città. E’ situato al quarto piano senza ascensore, perciò non è adatto a chi ha problemi di mobilità. La colazione può esser fatta perché vi è un angolo cottura comune alle tre stanze, ma bisogna arrangiarsi e vengono fornite merendine confezionate. Al nostro arrivo sono stati fatti casini per quanto riguarda la prenotazione e quindi le mie due compagne di viaggio sono state sistemante in un appartamento adiacente. In complesso le stanze sono piacevoli, ognuna ha il suo bagno, c’è il Wi Fi ed i prezzi non sono eccessivi. Direi che il giudizio è discreto/buono, con la riserva del fatto che non ho altri termini di paragone per Roma.

Ristoranti:
1) il Ditirambo a Campo dei Fiori piazza della Cancelleria, 74 Tel. 06 6871626;

2) Grappolo d’oro, piazza della Cancelleria, 80 http://www.grappolodorozampano.it/

3) da Armando al Pantheon sal. Crescenzi, 31 tel. 06 68803034

Tutti e tre sono buoni ristoranti, segnalati dalla Guida del Gambero Rosso per il buon rapporto costo/qualità. Siamo intorno alla trentina di euro. Ricordatevi sempre di prenotare, è fondamentale.

Per mangiare bene all’ora di pranzo mentre si è in giro per il centro e non spendere molto consiglio l’Antica Tavola Calda del Corso in via del Corso, 321.

W la Dolce Vita.

Arte.

 


sfoglia
   settembre       

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte


by Blografando&BW



IL CANNOCCHIALE